Positivo lavoratore FCA, Fiom: “Rispetto dei protocolli”

0
315

La rappresentanza Fiom nella Fca di Pratola Serra, dopo il secondo lavoratore trovato positivo al Covid-19 (residente a Manocalzati), chiede massima allerta. Nella nota divulgata si legge:

“È indespensabile tenere alta la tensione – affermano i riferimenti di Rls, Rsa e Fiom Cgil – Ieri si è tenuta la riunione del comitato Covid-19 per affrontare la gestione del caso del nostro collega risultato positivo. Inoltre l’azienda ha provveduto a ricostruire la catena dei contatti, nessuno dei quali risulta aver avuto rapporti diretti con il collega coinvolto. È bene ricordare che il concetto di contatto stretto è disciplinato dall’Istituto Superiore della Sanità. L’azienda ha provveduto a sanificare gli ambienti di lavoro e le aree comunichi frequentate dal nostro collega. La Fiom ha chiesto alla Direzione la massima attenzione sul rispetto del protocollo Covid 19. Nel contempo è fondamentale che le autorità esterne (Asl e Prefettura su tutte) prevedono un piano per un’azione di prevenzione e monitoraggio della pandemia. Così come è fondamentale la costituzione di un comitato Covid-19 provinciale per affrontare la tematica”.