Pronti per la fase 2, ma con tante limitazioni

0
1079

Manifattura, edilizia e commercio all’ingrosso: sono questi i settori che potranno ripartire dalla fase due del 4 maggio, ad annunciarlo il premier Conte in una conferenza tenuta nel tardo pomeriggio di ieri: “Saranno consentite attività di ristorazione con asporto – ha aggiunto il premier nessuno pensi però che davanti a bar e ristoranti ci possa essere un assembramento, si entrerà uno alla volta e il cibo non si consumerà davanti ai posti di ristoro”, ha aggiunto con riferimento alla fase due dell’emergenza coronavirus.

Per un via completo di bar, ristoranti e parrucchieri si dovrà invece aspettare il 1 giugno.