Quarantennale del Terremoto, al via le iniziative. Parco della Memoria a Sant’Angelo e Annullo Filatelico con cartolina commemorativa

0
723

La Provincia di Avellino, per la ricorrenza del Quarantennale del terremoto del 23 novembre 1980, ha programmato il calendario di iniziative “Terremoto dell’Irpinia, 40 anni dopo”.

“Si tratta di un racconto a più voci, legato ai temi della memoria e del recupero del patrimonio culturale – spiega il presidente della Provincia, Domenico Biancardi – Una memoria storica, pubblica e privata che sarà rivisitata attraverso le arti figurative, la fotografia, le produzioni video ed il dibattito su temi che, oggi come allora, sono di grande attualità. Particolare attenzione alla generazione post- sisma ed alle nuove forme di protagonismo culturale, sociale ed imprenditoriale che il nostro territorio sta vivendo”.

 

“La Provincia ha anche chiesto e ottenuto da Poste Italiane l’Annullo filatelico e la cartolina commemorativa in edizione speciale”, aggiunge il presidente Biancardi che ringrazia per il supporto l’associazione Irpini nella Capitale e l’artista Pellegrino Capobianco, autore dei bozzetti.

“Centrale nel programma è l’inaugurazione del “Parco della Memoria. Le radici del futuro”. Si tratta di un intervento urbanistico-naturalistico in corso a Sant’Angelo dei Lombardi – sottolinea la consigliera provinciale, Rosanna Repole – Grazie alla Provincia, alla Comunità Montana Alta Irpinia, al Comune sorgerà, accanto ai resti dell’antico Monastero di Santa Maria, un’oasi verde nella quale gli alberi ricorderanno le vittime del sisma in un’ottica rinnovata che richiama alla natura, alla speranza ed alla solidarietà”.

Le iniziative sono state organizzate con la collaborazione dei 17 Comuni del Cratere, l’Ufficio Scolastico Provinciale, il Consorzio C.I.R.P.U. e partner tecnico–scientifici, tra i quali Scabec S.P.A, l’Associazione “Ossopensante” e quella “Irpini della Capitale”.

Per conoscere tutte le iniziative ed essere aggiornati sulle ultime info basta collegarsi alla pagina FB (https://www.facebook.com/terremotodellirpinia/).