Robert Omo, il killer nigeriano di Monteforte Irpino, fu espulso da Malta per “abusi” su un cavallo

0
1418

Robert Omo, il richiedente asilo nigeriano che il 30 luglio a Monteforte Irpino ha ucciso a martellate un 54enne cinese e ridotto in fin di vita un 49enne bulgaro, era già noto a Malta per aver abusato di un cavallo nel novembre 2020, così riporta il Secolo d’Italia.

Omo era stato condannato a un anno di reclusione e alla successiva espulsione in Italia, in quanto prima nazione nella quale aveva presentato domanda d’asilo.

Allo stesso quotidiano, l’avvocato Nicola D’Archi ha denunciato l’assurda situazione che coinvolge anche la burocrazia italiana. “Il mio assistito voleva tornare in Nigeria. Aveva presentato lui stesso domanda in Prefettura per essere rimpatriato, ma non c’era riuscito”.