UIL Scuola: “L’inclusione al centro”

0
1130

La Uil-Scuola territoriale di Avellino, congiuntamente all’Ente di formazione IRASE, ha organizzato per mercoledì 27 novembre prossimo, presso il Carcere Borbonico, un convegno destinato a tutti gli operatori scolastici, dirigenti, docenti, educatori, su un tema di grande interesse e attualità: l’inclusione, come premessa per la conquista del ben-essere dello studente. Ci sono tutte le premesse perché la tematica sia affrontata a 360 gradi con la partecipazione di relatori e formatori di collaudata e comprovata competenza. Saranno presenti e porteranno i loro saluti il segretario della Uil-Scuola territoriale, prof. Antonio D’Oria, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, Ambito XII, dr.ssa Rosa Grano, la presidente nazionale dell’Irase, la prof. Mariolina Ciarnella. Seguiranno gli interventi del presidente territoriale di Irase-Avellino, il prof. Nicola Prebenna, che introdurrà i lavori trattando della Scommessa dell’inclusione. A seguire avranno luogo le relazioni che saranno tenute dal dr. Aquino Giuseppe, psicologo e psicoterapeuta, dal dr. Tullio Faia, formatore e direttore scientifico Irase-AV, dalla dr. Rosa Venuti, del Dipartimento nazionale Sviluppo della Comunità Educante. La problematica dell’inclusione sarà trattata tenendo conto di tutti gli aspetti che la definiscono e connotano: il dr. Aquino si soffermerà su BES, Profilo di Funzionamento, PEI, PDP; il dr. Faia si occuperà di illustrare da un lato la normativa che disciplina la pratica dell’inclusione, dall’altro l’organizzazione e la gestione del processo di inclusione. La dr. Venuti si soffermerà sulla importanza capitale che, tanto per la funzione docente in genere quanto per tutti gli operatori che a vario titolo si occupano di inclusione, riveste la formazione e l’aggiornamento continui. Modera e coordina gli interventi la prof. Concetta Di Palo, del Comitato Tecnico Scientifico di Irase-AV. E’ prevista la chiusura del convegno da parte del segretario nazionale della Uil-Scuola, Pino Turi. La delicatezza e l’importanza della tematica, lo spessore culturale e la passione per una scuola sempre più efficiente ed inclusiva dei relatori, l’impegno di tutto lo staff della Uil-Scuola di Avellino e di Irase-Av, costituiscono una positiva opportunità di studio, di confronto, di approfondimento, e occasione preziosa per qualificare ulteriormente l’impegno della scuola a tutela e promozione degli studenti svantaggiati e in difficoltà.