Violazione in materia d’armi, denunciati padre e figlio

0
504

I Carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno denunciato un 60enne ed il figlio 30enne, ritenuti responsabili dei reati di “Omessa custodia di armi”, “Detenzione illegale di armi” e “Ricettazione”.

Nello specifico, all’esito del controllo, i Carabinieri hanno accertato che il 30enne custodiva illegalmente il fucile di suo padre. Inoltre, nel corso del controllo i militari hanno rinvenuto (abilmente occultato nel sottofondo di un biliardino) un fucile rubato circa 9 anni fa in provincia di Perugia.

Alla luce delle evidenze emerse, padre e figlio sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Entrambe le armi sono state sottoposte a sequestro.