“A Beirut da oggi i nostri Vigili del Fuoco per aiutare la città devastata a risollevarsi”

0
962

“I nostri specialisti dei Vigili del Fuoco, partiti a meno di 24 ore dalle esplosioni che hanno ridotto in macerie interi isolati di Beirut e giunti questa mattina in Libano, sono chiamati a un compito di grande valore per quella popolazione così duramente colpita al cuore, dove ancora si cercano i dispersi mentre si contano le vittime e si curano migliaia di feriti. Il gruppo di 14 Vigili del Fuoco del Nucleo NBCR (Nucleare, Biologico, Chimico e Radiologico) è specializzato per fornire supporto tecnico sul fronte del rischio chimico – biologico e per la valutazione dello stato delle strutture danneggiate dalle esplosioni, molte delle quali costituiscono un rischio per la popolazione residente. I nostri Vigili del Fuoco, spesso chiamati a intervenire in situazioni eccezionali, porteranno a Beirut la competenza, l’alta specializzazione e il cuore generoso dell’Italia nel Paese dei Cedri, così come in altre occasioni hanno già fatto: lo stesso contingente, avvezzo a gestire eventi complessi, era stato impegnato nel devastante terremoto in Albania lo scorso novembre, dove hanno contribuito a risollevare il Paese in ginocchio. ai nostri vigili del fuoco un augurio di buon servizio. Siete una risorsa per il mondo!”, queste le parole del Ministro Carlo Sibilia.