Alla riscoperta dei classici tedeschi con l’Acit

0
422

I classici tedeschi riletti dagli scrittori irpini. E’ l’idea da cui muove la rassegna promossa dall’Acit-Istituto di cultura germanica, nell’ambito delle attività previste per l’anno della lingua tedesca in Italia. L’appuntamento è per oggi, alle 15, presso la sede del liceo Mancini. Il giornalista e scrittore Generoso Picone relazionerà su “Le elegie duinesi” di Rainer Maria Rilke.
Le “Elegie duinesi” sono l’opera maggiore di Rilke. Cominciate nel castello di Duino nel 1912 furono finite solo dieci anni dopo. Tanto c’era voluto al poeta per ritrovare l’ispirazione e portarle a termine. Tra l’inizio e la fine c’è l’esperienza tragica della prima guerra mondiale. Si accentrano sul tema della vita e della morte. Costruite rigidamente sono piene di motivi, di spunti, di immagini improvvise e nuove. Rainer Maria Rilke, nome completo René Karl Wilhelm Johann Josef Maria Rilke (Praga, 4 dicembre 1875 – Les Planches, 29 dicembre 1926), è stato uno scrittore, poeta e drammaturgo austriaco di origine boema. È considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo.