Antonella e Giulia unite dallo stesso destino, l’omaggio dell’Ic di Serino

0
310

“Come Giulia, anche Antonella Russo era a un passo dalla laurea”. A ricordare la giovane studentessa solofrana, ucccisa dal convivente della madre, perchè aveva osato ribellarsi alle violenze dell’uomo la comunità scolastica dell’Ic di Serino, guidato da Antonella De Donno. E’ la sorella di Antonella Milena a sottolineare come “Antonella e Giulia erano entrambe a un passo dalla laurea, un obiettivo coltivato con sacrifici e fatica. Quando ho sentito la sorella di Giulia parlare delle coccarde per la laurea della sorella, ho pensato ai confetti che avevamo preparato per Antonella. Il dolore c’è sempre ma impariamo a conviverci. Quando ho sentito di Giulia ho provato lo stesso dolore che avevo provato per mia sorella. Ecco perchè continuo a portare la mia testimonianza nelle scuole. Sono loro il nostro futuro”. A portare il proprio contributo alla riflessione, insieme alla dirigente Antonella De Donno, il sindaco di Serino Vito Pelosi, gli assessori del Comune di Serino Carmelina Amoroso e Franca Filarmonico, Ottaviano Vistocco, sindaco di Santa Lucia, esperti del centro antiviolenza del Consorzio Ambito A5, Matilde Ragno, psicologa, Lisetta Chieffo, assistente sociale, i giovani del Forum di Serino. A moderare il dibattito la giornalista Titty Festa