Brucellosi, Muscarà: il governo commissari la Campania

0
874
Foto: Pressphoto

“L’emergenza brucellosi in Campania non si supera con tardivi e inutili palliativi di comodo, né affidando la soluzione di un problema a chi lo ha creato ed alimentato, ma commissariando finalmente la Campania e revocando il suo Piano fallimentare”.

Lo afferma la consigliera regionale campana del Gruppo Misto Maria Muscarà per la quale “è sorprendete che la segreteria regionale di un’associazione di categoria come Confagricoltura (ma il discorso vale anche per Coldiretti, Cia e Copagri) continui ad assecondare il governatore De Luca che insieme all’assessore Caputo resta il principale responsabile politico di un vero e proprio massacro che ha consentito una vergognosa speculazione come ampiamente dimostrato da numerose inchieste giornalistiche a partire da quelle di Report e Fanpage”.

“E’ fin troppo evidente – aggiunge Muscarà – che, come per lo scandalo dei consorzi di bonifica, il governo De Luca non ha alcun interesse ad eradicare le infezioni bufaline o presunte tali e continuerà come ha fatto da otto anni a questa parte a menare il can per l’aia, a gettare fumo negli occhi e a gestire le emergenze nel proprio esclusivo interesse politico”.

“Sanità, rifiuti, trasporti, ambiente e formazione, non c’è stato un solo settore in cui il governo De Luca, pur disponendo di risorse straordinarie e poteri incredibili sia riuscito a dare una sola risposta: ed è a questo signore che vogliamo affidare il nostro futuro?”, si chiede e conclude Musarà.