Calcio, Avellino esulta con Carriero: 1-0 contro il Potenza

0
447

Dopo 5 giornate di campionato arriva il primo successo per l’Avellino di Piero Braglia che tra le mura amiche del “Partenio Lombardi” batte 1-0 il Potenza grazie al sigillo di Carriero.

Buono l’inizio dei padroni di casa che al 2′ minuto ha una buona occasione per portarsi in vantaggio. Maniero passa la palla a Gagliano, e questa in qualche modo arriva a D’Angelo, che solo contro Marcone calcia di prima intenzione trovando l’opposizione dell’estremo difensore rossoblù. Al 17′ biancoverdi pericolosi sempre con D’Angelo, che sciupa un buona chance provando una rabona tutto solo davanti a Marcone, che intercetta la conclusione. Ancora protagonista l’estremo difensore del Potenza, bravissimo a deviare un colpo di testa a botta sicura di Dossena. Cresce la tensione in campo e l’arbitro Panettella deve fare un buon lavoro per non far surriscaldare troppo gli animi. Altra occasione al 34′ per i padroni di casa, su un colpo di testa di Maniero che ancora una volta, trova l’opposizione di Marcone. Primo squillo degli ospiti al 39′, con un calcio di punizione di Ricci dalla distanza che trova la risposta di Forte. Al 41′ arriva il meritavo vantaggio dei biancoverdi con Carriero, bravo nel rubare palla a Sepe e a battere Marcone con con un pallonetto, deviato da Sepe

Nella ripresa prova a scuotersi la squadra di Gallo, vicina alla rete con un tiro potente dalla distanza di Banegas respinto da Forte. Con lo scorrere dei minuti la partita sembra essere sotto il totale controllo della squadra irpina, che decide di difendere il risultato abbassando i ritmi della gara. Primi cambi nelle due formazioni, con Gallo che prova a pescare qualcosa dalla panchina per scuotere la propria squadra ed è proprio il neo entrato Costa Ferreira, al minuto ottanta a sfiorare la rete con un tiro che termina di un soffio a lato alla destra della porta difesa da Forte. Clamorosa chance per i padroni di casa con Mignaneli, che si invola nell’uno contro uno contro Marcone ma si allunga il pallone e lo calcia contro l’estremo difensore del Potenza. La partita non regala altre occasione da reti e al triplice fischio dell’arbitro Panettella può esultare l’Avellino per il primo successo in campionato che permette agli irpini di salire a quota sette punti, mentre i rossoblù restano a quota 3.

Calcio serie C, 5^ giornata

Avellino, stadio Partenio

Avellino-Potenza 1-0 (p.t. 1-0)

Avellino(3-5-2): Forte; Silvestri, Dossena, Bove; Ciancio (dal 79′ Rizzo), Carriero (dal 79′ Mastalli), Aloi, D’Angelo, Tito (dal 70′ Mignanelli); Gagliano (dal 63′ Messina), Maniero. All. Braglia. A disposizione: Pane, De Francesco, Matera.

Potenza (3-5-1-1): Marcone; Matino, Gigli, Vecchi (dal 70′ Nigro); Coccia, Zampa (dal 67′ Costa Ferreira), Sandri, Bruzzo (dal 70′ Baclet), Sepe (dal 46′ Banegas); Ricci; Salvemini (dal 67′ Volpe). A disposizione: Greco, Petriccione, Cagnelutti, Orazzo, Zenuni, Zagaria, Guaita. All. Fabio Gallo

Arbitro: Claudio Panettella di Gallarate.

Assistenti: Roberto Fraggetta di Catania e Santino Spina di Palermo.

Quarto ufficiale: Tommaso Zamagni di Cesena.

Rete: 41′ Carriero (A)

Ammoniti: 28′ Ciancio (P), 33′ Sandri (P), 74′ Forte (A), 75′ Carriero (A), 86′ Matino (P), 90′ D’Angelo (A)