Detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio, scatta la denuncia

0
412

Non si ferma l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Solofra, quotidianamente impegnati nel controllo del territorio finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità. E nel mirino dell’Arma c’è sempre la lotta a quella deplorevole piaga rappresentata dal traffico di stupefacenti.

Un trentenne di Montoro è stato denunciato dai Carabinieri della locale Stazione poiché ritenuto responsabile di Detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri, appresa la notizia, al fine di verificarne la veridicità e di concerto riscontrare gli elementi probanti di tale reato, avviavano mirati controlli, monitorando i luoghi frequentati dal trentenne e predisponendo servizi di osservazione.

Proprio tali servizi davano la conferma della notizia acquisita: all’esito della perquisizione eseguita presso l’abitazione del giovane venivano rinvenute modiche quantità di hashish e marijuana, sottoposte a sequestro unitamente a due bilancini di precisione e altro materiale utile per il confezionamento delle dosi.

Per il trentenne è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’articolo 73 del D.P.R. 309/90.