Furto d’acqua, la scoperta

0
390

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Questa volta a farne le spese due anziani denunciati dai Carabinieri di Marzano di Nola perché ritenuti responsabili del reato di furto aggravato.

Nello specifico, i militari, unitamente a personale ispettivo della società fornitrice del servizio idrico, accertavano che era stato rimosso il sigillo e manomesso il contatore al fine di guadagnare illecitamente la fornitura di acqua destinata all’irrigazione del fondo agricolo di proprietà di uno dei denunciati.

Veniva altresì constatato che il citato impianto veniva utilizzato anche a servizio della piscina e dei servizi igienici ricadenti nella proprietà dell’altro soggetto deferito alla Procura della Repubblica di Avellino.