Gli studenti raccontano il patrimonio cittadino

0
1060

 

Degli Open Data che raccontino il patrimonio di Avellino. E’ l’evento finale del progetto PCTO del Liceo scientifico “P. S. Mancini” che sarà illustrato questo pomeriggio, alle 15.30, alla presenza della dirigente scolastica, professoressa Paola Anna Gianfelice, Domenico Biancardi, Presidente della Provincia di Avellino, Rosa Grano, Direttore Ufficio Scolastico Provinciale di Avellino, Elena Gaudio, Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Interverranno il professore Vittorio Scarano del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Salerno, che guida il team Hetor e Angela Cocchiarella, rappresentante del Team Open Data della Regione Campania. Gli alunni della 4A, 4B,4F, 4L, 4Blm, 4Asa,4Bsa illustreranno il percorso dedicato a “Hetor: gli open data per il patrimonio culturale della Campania Un viaggio nel territorio di Avellino”, progettato in collaborazione con il Dipartimento di Informatica dell’Università degli studi di Salerno e curato da Maria Anna Ambrosino e Vanja Annunziata. Condotto in collaborazione con il Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali (DATABENC), nasce dalla volontà di stimolare gli studenti a co-creare Open Data sul Patrimonio Culturale. Si è partiti dalla conoscenza degli Open Data e della piattaforma Social Platform for Open Data, sviluppata nel Progetto Europeo Horizon 2020 ROUTE-TO-PA, coordinato dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno. Quindi sono stati scelti i temi su cui concentrare le attività di ricerca e la costruzione dei dataset open, successivamente i ragazzi sono passati alla raccolta dati e alla loro elaborazione tramite strumenti evoluti di SPOD che ne favoriscono la visualizzazione ed il riuso. Infine, hanno realizzato video e post sui punti di interesse che più li avevano colpiti. Con l’esperienza Hetor gli studenti si sono interrogati sulle strategie attraverso le quali valorizzare l’immagine della provincia irpina.