I sapori e la tecnica orientali dello chef Wicky Priyan incontrano il Pizza-Chef Giuseppe Maglione per un’esperienza più unica che rara.

0
776

 

Una cucina che non ha muri e che unisce ingredienti italiani a una tecnica giapponese precisa e affilata come la lama di un samurai. Sarà l’ospite d’eccezione in Irpinia presso il Daniele Gourmet domenica 16 febbraio. I due maestri Giuseppe Maglione e Wicky Priyan cercheranno di mettere in relazione due culture nelle loro “opere gastronomiche” fondendo ingredienti irpini e di tutto il Mediterraneo  regalando alla Città una serata unica nel suo genere. Wichy PRiyan è uno dei più importanti esponenti dell’Innovative Sushi in Italia. Chef noto per originalità e creatività nelle sue preparazioni che regalano nuance uniche ispirate a luoghi che lo chef ha visitato. Infatti, il cibo per Wicky Priyan è come un viaggio con infinite tappe il cui punto di partenza è “l’ingrediente” e le sue origini. Il padrone di casa, Giuseppe Maglione spiega il concetto della “Wicuisine”, ossia la coniugazione della cucina tradizionale giapponese con i migliori ingredienti mediterranei. Questo modo di interpretare la materia è ciò che ha colpito ed emozionato il Pastry-Chef ed ha ritrovato molti punti che li accomuna. E’ affascinante percepire nei suoi piatti, continua Maglione, “rigore, disciplina e dedizione al lavoro, con una conoscenza maniacale di decine di materie prime, da erbe di prato e di orto a legni per affumicare, dal riso ai fiori, dai pesci agli oli, dalle spezie ai vini fino alle acque e alle carni. Wicky Priyan è un fuoriclasse, nella sua cucina c’è immaginazione, senso critico, la sua cultura nonchè la sua vita. Come lui sono alla ricerca continua di materie prime di altissimo livello per raccontare suggestioni ed esperienze attraverso i miei piatti, ogni pizza e l’addizione finale del mio vissuto, racchiude una storia in evoluzione: la mia”. La sfida -continua Maglione – “è stata immaginare un menu giapponese che potesse valorizzare i prodotti mediterranei, dal pescato locale fino alle specialità irpine, come il pecorino Carmasciano e la cipolla ramata di Montoro. Quindi la cena a cui gli ospiti prenderanno parte si articolerà su un duplice percorso, in cui la carne si alternerà al pesce incontrando le inclinazioni innate dei due protagonisti della serata, Giuseppe Maglione e Wicky Priyan. Per capire di cosa parliamo ecco di seguito il menù elaborato dai due Maestri del Gusto che faranno sposare allo “Champagne Bruno Paillard” Per questa straordinaria serata vi sarà inoltre, una collaborazione con lo chef Nando Melileo e lo chef resident Ivan Matarazzo.

Cocktail di benvenuto a cura di Fralu’ cafe

Oriental Sicilia

Gambero rosso di Mazara del Vallo, tartare di tonno siciliano, caviale nero di storione, il tutto servito su foglia di dakon marinato con aceto di riso e condito con crema Yuzu

Campania, Calabria, Tokio

Baccalà pil pil con la sua riduzione spumosa, sentore di liquirizia e alga wakame

Hamachi pecora

Ricciola giapponese, pecorino Carmasciano, consommé di zenzero, polvere shiso ume, olio di oliva extravergine

Mediterraneo Exspress

Sandwich di triglia del Mediterraneo, mousse di patate allo zenzero e clorofilla di lattughino di mare

Carpaccio dei 5 continenti

Tonno, salmone accompagnati da salsa marinata a base di agrumi, Lemongrass, zenzero, semi di finocchio, erba cipollina, basilico, maggiorana, olio di sesamo

PIZZE

Inverso Okonamiyaki Astice

Pizza cotta al vapore, polpa di astice,cipolla ramata di Montoro acidula, salsa worcester pomodorino datterino e ventresca di tonno

 

 

 

Wicky’s Omakase

Degustazione di 2 pizze ad ispirazione dello chef

Un Viaggio di stagione

 

Ragù giallo di cicale, Corallo nero

Calamaretti cotti a bassa temperatura

Caviale di pompelmo e mandarino

Crema di bufala

Carciofo croccante

 

Wikakuni Kyoto

Maialino tipico della tradizione giapponese lessato per 16 ore secondo la tecnica di Ryoutei Kaneki, mela caramellata e senape

Dessert

Semisfera fondente mousse al The verde mat-cha e vaniglia

 

-Posti limitati solo su prenotazione-