Il Cilento abbraccia l’Irpinia nel segno del cinema

0
599

Il Cilento abbraccia l’Irpinia nel segno della fotografia. L’occasione è offerta da “Binirica”. alla scoperta di uno dei borghi marinari più suggestivi del Cilento. “Imparare ad abitare la bellezza – si legge nelle note di presentazione – significa pensare a una narrazione diversa dei luoghi per farsi attraversare da pensieri, suggestioni, visioni in proiezione di un futuro denso di significati”.
L’iniziativa, che nasce da un’idea di Francesco De Falco, Saverio Pesapane e Michela Mancusi, tre amici accumunati dall’amore per il Cilento, si propone in questa edizione di lancio come piccola rassegna cinematografica, anticipazione del vero e proprio festival di cortometraggi che prenderà vita nelle prossime edizioni. È l’associazione culturale ZiaLidiaSocialClub a battezzare Binirica!, con il patrocinio del Comune di Pisciotta e la collaborazione di Premiere Film, Arci Movie, Ucca, Kinetta, Quaderni di Cinema Sud, Avionica e l’Albero Vagabondo.
I corti, che verranno proiettati domenica 24 luglio a partire dalle ore 21.30 presso la suggestiva piazzetta antistate alla Chiesa del Carmine, sono stati selezionati nei più prestigiosi festival del cinema, ottenendo numerosi premi e riconoscimenti. Sono sette le meraviglie proposte al pubblico di Pisciotta: “Inchei” di Federico Demattè, “Kamikaze” di Paul Gabriel Cornacchia, “Goodbye Marilyn” di Maria Di Razza, “Notte romana” di Valerio Ferrara, “Dentrorsa” di Chiara Rigione, “Super eroi senza superpoteri” di Beatrice Baldaccini, “L’uomo materasso” di Fulvio Risuleo. “Binirica!” ospiterà la regista Maria Di Razza che consacra il successo cinematografico ottenuto al Festival di Venezia proprio con l’opera in rassegna. Attesi anche gli attori protagonisti dell’effervescente cortometraggio “Notte romana” e la regista di “Dentrorosa” Chiara Rigione, racconto di un prezioso birrificio artigianale. Oltre al cinema ci sarà spazio anche per l’arte fotografica, con lo shooting dedicato a Letizia Battaglia a cura di cinque giovani talentuose fotografe: Anita Bruno, Chiara Capobianco, Aira Ingino, Nicole Maglio e Paola Porciello. Saranno loro a cogliere, attraverso lo scatto la forza, la bellezza e l’intraprendenza che caratterizza lo spirito di Binirica! e che hanno animato la storia di una delle più grandi fotografe italiane. Il manifesto di Binirica! è stato realizzato dall’artista Giovanni Spiniello, e raffigura e racconta una donna scalza in cammino.