In piazza i sarti neri, domani l’evento

0
686

Portano in piazza le loro creazioni i Sarti Neri. Domani, alle 19, in
piazza della Libertà protagonisti i sarti africani Solomon, Saliou, Bah,
Femi, Atikan e Bassirou. Una sfilata che si carica di un valore forte in
occasione della festa del migrante, promossa dalla Caritas Diocesi di
Avellino e Ufficio Migrantes, in collaborazione con l’associazione
Vernicefresca Teatro, patrocinata dal Comune di Avellino. Sponsor
dell’iniziativa, i vivai “La Ginestra”, la società Alma Production e le
fotografe Simonetta Prestinenzi e Martina Ferramenta che hanno
raccontato, per immagini, il percorso in preparazione della sfilata. Un
progetto frutto della rete tra le associazioni Avellino per il Mondo,
Caritas Avellino e Sportello Migrantes in collaborazione con
Vernicefresca Teatro, con il patrocinio del Comune di Avellino e la
sponsorizzazione di Vivai La Ginestra e della società Alma Production.
A sfilare sulla passerella di Piazza della Libertà saranno donne di ogni
età che hanno volontariamente scelto di mettersi in gioco per sostenere
la causa di un cambiamento possibile. Il laboratorio sartoriale
allestito presso la fattoria Isca delle donne si inserisce nel progetto
promosso dall’associazione “Avellino per il mondo”, nell’ambito della
campagna “Liberi di partire, liberi di restare”, finanziata dalla Cei
(Conferenza Episcopale Italiana), che ha coinvoltonove ragazzi migranti
ospiti in Irpina, dallo Sprar di Sant’Angelo all’Esca a Torrioni,
selezionati  dopo aver presentato un curriculum. Dopo un adeguato
percorso formativo,  tre di loro hanno cominciato un tirocinio nel
settore dell’agricoltura, sei di loro si sono avvicinati al settore
dell’industria tessile, formandosi come operai  in un maglificio di
Baronissi. Mohamadou Dandio, Muktar e Bakary, Solomon, Saliou,
Bassirou, Mohame Bah, Atikan e Mamadou Keita provengono da Mali, Gambia,
Togo,  Senegal hanno imparato a cucire, a decorare i tessuti, proponendo
le loro creazioni  all’interno della bottega del Commercio equo e
solidale. Il loro è un piccolo sogno che sta diventando realtà.