Mercogliano, brutte notizie sul fronte piscina comunale

0
692

Brutte notizie per la piscina comunale di Mercogliano. Almeno fino a settembre, la struttura sportiva non riaprirà. Ad annunciarlo è l’Avvocato Michele Scibelli, responsabile della Mercogliano Servizi, la società che, di supporto al comune, si occupa appunto, tra le altre cose, della gestione della piscina.

 

«47 richieste di abbonamenti sono davvero una cifra esigua che non ci consente nemmeno, dice Scibelli, di coprire le spese. I costi di gestione, conti alla mano, ammontano a circa 30mila euro al mese, tra personale alla reception e copertura fornitori. Avremmo dovuto toccare un minimo di 300 prenotazioni per garantirci la riapertura immediata. Non abbiamo nulla da rimproverarci: non possiamo fare altro che attribuire il calo di richieste alla paura, anche legittima, del covid-19, che non ha abbandonato i cittadini. Se ricordate ci siamo resi protagonisti di dispendiosi lavori di manutenzione per garantire la massima sicurezza in vista della possibile riapertura. Ma adesso, visti i numeri davvero esigui, non possiamo fare altro che alzare bandiera bianca e aspettare il prossimo autunno. Con la speranza che l’emergenza covid-19 sia definitivamente alle spalle e soprattutto nelle persone torni la serenità per vedere di nuovo piena di sportivi e appassionati la nostra piscina comunale».