Moscati, bambina di tre anni salvata da un soffocamento

0
573

Aveva ingerito una pila a bottone, salvata una bambina di soli tre anni grazie ai medici dell’Azienda Ospedaliera Moscati. I genitori hanno portato la piccola in ospedale a seguito della comparsa di sintomi allarmanti quali tosse, febbre e vomito, ignari dell’oggetto che era finito nel corpicino della figlia.

Grazie a una tempestiva radiografia è stato possibile individuare la presenza di una pila a bottone nell’esofago. Ad estrarre l’oggetto è stato il gastroenterologo Nicola Giardullo, affiancato dai dottori Luciano Perrotti e Mario Corbisiero che hanno anestetizzato la bimba.

Stabili le condizioni della bambina che sta bene.