Polizia, Aniello Ingenito assume il comando della Squadra Mobile di Avellino

0
538

Aniello Ingenito è stato designato quale nuovo capo della Squadra Mobile di Avellino, assumendo il ruolo precedentemente detenuto dall’attuale dirigente, Gianluca Aurilia, promosso al grado di primo dirigente. Per il funzionario di Polizia, questo rappresenta un ritorno nell’area geografica dell’Irpinia, dove ha precedentemente prestato servizio come dirigente del Commissariato di Polizia di Lauro, dal periodo compreso tra ottobre 2014 e dicembre 2019. Durante il suo mandato presso il presidio di Viale dei Platani, il vicequestore ha condotto indagini sensibili, anche nel contesto della criminalità organizzata, tra cui spicca quella che ha portato, in stretta collaborazione con la Squadra Mobile, agli arresti di Pago Vallo Lauro nel 2016.

Nato nel 1973 a Nocera Inferiore, Ingenito è entrato a far parte delle forze di Polizia nel 1998. Dopo essere stato nominato Commissario Capo nel dicembre 2008, ha prestato servizio presso la Questura di Vibo Valentia, dove ha ricoperto una serie di incarichi di rilievo, inclusi quelli di Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dell’Ufficio Scorte, dell’Ufficio Personale e Ufficio Tecnico Logistico Provinciale, oltre a essere stato designato Vice Capo di Gabinetto. Ingenito, laureato in Giurisprudenza e in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, ha conseguito l’abilitazione alla professione di avvocato e un master di II livello in Scienze della Sicurezza presso l’Università “Sapienza” di Roma. Dal 2021 ha esercitato l’incarico di dirigente del Commissariato di Nocera Inferiore, assumendo ora la nuova responsabilità ad Avellino.