“Senzatempo” riparte dall’energiamusicale delle donne: Sarah Jane Morris e Rossana Casale tra le protagoniste

0
724

 

Una nuova stagione per l’associazione I Senzatempo, che scommette questa volta sull’energia delle donne. Una scommessa presentata nei giorni scorsi, presso la Nuova Caffetteria de l’Hotel de la Ville di Avellino. Rilancia, dunque, la sfida l’associazione culturale nata da una felice intuizione del Presidente Luciano Moscati. L’obiettivo è ancora una volta quello di offrire eventi di grandissima qualità, così da consentire al pubblico irpino di godere di artisti di fama internazionale. Di assoluta qualità i nomi degli artisti che si sono alternati sul palco in questi anni: Danilo Rea, Rita Marcotulli; Luis Bacalov, Fabrizio Bosso, Fabio Concato. Si parte l’8 ottobre con i ritmi dei Baraonna, ad accompagnare le voci di Daphe Nici, Eleonora Tosto e Delio Caporale, saranno Vito Caporale al piano, Gianni Savellini al sax, Pippo Matino al basso, Pietro Iodice alla batteria. Il 20 ottobre altri due grandi protagonisti della scena internazionale, Serena Brancale e Walter Ricci, accompagnati da Alfonso Deidda al piano, Dario Rosciglione al basso e Dario Panza alla batteria. Graditissimo il ritorno di Sarah Jane Morris, con lei Antonio Forcione alle chitarre, in "Compared to what". Il 27 novembre "I talk a little faster" con Chiara Pancaldi alla voce, Cyrus Chestnut al piano, Darryl Hall al contrabbasso, Bermd Reiter alla batteria. Il 18 dicembre Senzatempo ospita un’altra grande voce al femminile, Rossana Casale, protagonista di "Round Christmas" con Emiliano Begni al pianoforte, Ermanno Dodaro al contrabbasso, Francesco Consaga, sax soprano. Il 5 gennaio il viaggio in musica prosegue con Cor de mar, Franca Masu alla voce, Alessandro Giorotto alle chitarre, Salvatore Maltana al basso, special guest Fausto Beccalossi. Un omaggio all’universo femminile è quello che consegnano Omar Sosa Cuba e Gustavo Ovalles con "Dedicato alle donne senzatempo", l’11 febbraio Senzatempo ospita lo scrittore Diego De Silva in un viaggio tra parole e musica con Stefano Guliano ai sassofoni, Aldo Vigorito al basso, ospite d’eccezione Ada Montellanico in "Quello che le donne dicono…eccome". Il 25 febbraio Maria Pia De Vito rende omaggio a Joni Mitchell, con lei sul palco Julian Mazzariello al piano ed Enzo Pietropaoli al basso. Arriva dalla Polonia la straordinaria pianista diciannovenne Kinga Glyk. L’8 aprile da non perdere l’energia di Banda Magda con Magda Giannikou, Andres Rotmistrovsky al basso, Ignacio Hernandez alla chitarra, Elo Wolosky alle percussioni, Keita Ogawa alle percussioni. Ancora uno scrittore protagonista di Senzatempo il 22 aprile con "Anche la città è femmina", sul palco Maurizio De Giovanni, accompagnato dall’Electric Ethno jazz trio con Ada Montellanico. Il 6 maggio uno degli appuntamenti più attesi con Yllian Canizares, voce e violino, Daniel Stawinky al pianoforte, David Brito al contrabbasso, Cyril Regamey alla batteria, Inor Sotolongo percussioni