Avellino, viene sorpreso a vendere marijuana a un minorenne

0
357

Prosegue l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino che hanno tratto in arresto un giovane avellinese, ritenuto responsabile di spaccio di sostanza stupefacente.

Nella serata di ieri, i militari operanti, nell’ambito di un mirato servizio svolto nel capoluogo irpino, procedevano al controllo di un 26enne, sorpreso nei pressi della centralissima Piazza Kennedy mentre cedeva dell’hashish ad un minorenne.

Tale azione, sebbene furtiva, non sfuggiva all’occhio dei militari appostati poco distante.

Ritenuto giunto il momento di intervenire, i Carabinieri si avvicinavano ai due giovani e a seguito di perquisizioni recuperavano e sottoponevano a sequestro alcuni grammi di marijuana, due grinder, un bilancino elettronico ed altro materiale utile per il confezionamento delle dosi nonché la somma di 55 euro, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

Analoga sostanza stupefacente, per un peso complessivo di circa 200 grammi, veniva rinvenuta all’interno dell’auto che il 26enne aveva parcheggiato poco distante.

Condotto in Caserma, alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, il predetto è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Per il minorenne è invece scattata la segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. 309/90.