Controlli sul territorio: arrestato un minorenne di Avellino

0
603

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Avellino, impegnati in un’operazione ad “alto impatto” finalizzata a garantire sicurezza e legalità: un massiccio servizio straordinario che negli ultimi giorni ha visto in campo decine di pattuglie, impegnate nel capoluogo irpino, nell’hinterland e nella Valle Caudina, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Circa 450 le persone identificate ed oltre 300 i veicoli che nel corso di questo fine settimana sono stati sottoposti a controllo; eseguite 9 perquisizioni.

Il bilancio dei recenti servizi vede 3 persone tratte in arresto, 2 denunciate in stato di libertà e l’allontanamento di un uomo dalla casa familiare.

Nello specifico, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino,

–      su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, hanno proceduto:

×      all’arresto di un giovane di origini romene, non ancora maggiorenne, ritenuto responsabile di un furto ad Avellino;

×      alla notifica di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Avellino nei confronti di un 28enne già detenuto ai domiciliari per furto, ritenuto responsabile del reato di evasione;

–      hanno denunciato in stato di libertà una 40enne di Monteforte Irpino, ritenuta responsabile del reato di “Furto aggravato” perpetrato all’interno di un centro commerciale del capoluogo irpino.

I Carabinieri della Stazione di San Martino Valle Caudina hanno sottoposto ai domiciliari un ventenne del luogo, in sostituzione della misura dell’obbligo di dimora. Il provvedimento, emesso dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Benevento, è scaturito a seguito di reiterate violazioni degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria: le puntuali refertazioni da parte dei Carabinieri hanno fatto scattare la citata misura cautelare degli arresti domiciliari;

Alla Procura della Repubblica di Avellino è stato invece denunciato in stato di libertà un 50enne di Summonte, ritenuto responsabile dell’esplosione di colpi d’arma da fuoco contro un’abitazione disabitata di Grottolella: all’esito dell’attività i Carabinieri della Stazione di Montefredane hanno anche sottoposto a sequestro la pistola calibro 45 regolarmente detenuta dal 50enne.

Infine, i Carabinieri della Stazione di Atripalda hanno proceduto alla notifica del provvedimento cautelare di Allontanamento dalla casa familiare emesso dal Tribunale di Avellino nei confronti di un uomo della Valle del Sabato, ritenuto responsabile di reiterate minacce e maltrattamenti nei confronti della propria compagna.

L’attività di controllo straordinario del territorio proseguirà senza sosta, per ridare fiducia e tranquillità alla popolazione.