Detenzione di sostanze stupefacenti, nei guai ventenne di Ariano

0
524

I Carabinieri della Stazione di Bonito hanno denunciato un ventenne di Ariano Irpino, ritenuto responsabile di “Detenzione di sostanza stupefacente”.
Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino.
I fatti si sono svolti a Greci: la pattuglia era impegnata in un servizio ad “Alto Impatto”, disposto dal Comando Provinciale di Avellino al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità, quando all’occhio dei militari non è passata inosservata un’autovettura con a bordo un giovane di possibile interesse nella lotta alla droga.
Intimato l’“Alt!”, i Carabinieri hanno proceduto al controllo.
L’anomalo atteggiamento manifestato dal ventenne ha indotto i Carabinieri ad approfondire il controllo: all’esito dell’immediata perquisizione hanno rinvenuto una modica quantità di marijuana che il soggetto occultava in auto.
L’attività di polizia giudiziaria, estesa anche all’abitazione del predetto, ha permesso di rinvenire nella sua camera da letto uno scatolo con all’interno circa una quarantina di grammi di analoga sostanza stupefacente, sottoposta a sequestro unitamente ad alcuni grinder e ad uno spinello parzialmente combusto.
Alla luce delle evidenze emerse, a carico del predetto è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per il reato di cui all’articolo 73 del D.P.R. 309/90.