Il Sud negli occhi: le foto del Mavi di Lacedonia approdano a Roma

0
488

Sarà l’ex carcere borbonico di Avellino ad accogliere domani, alle 17.30, il convegno “Il Sud negli occhi: sguardi critici sulle immagini di Frank Cancian della collezione MAVI di Lacedonia. Verso la mostra presso il Museo delle Civiltà di Roma”. Un appuntamento, patrocinato dalla Provincia di Avellino, promosso dal Comune di Lacedonia, dal MAVI-Museo Antropologico Visivo Irpino di Lacedonia, dall’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia del Ministero per i Beni Culturali, dal Museo delle Civiltà di Roma (MiBAC), dalla Pro Loco “Gino Chicone” di Lacedonia, dall’associazione LaPilart e dal Museo Etnografico di Morigerati (Sa). L’incontro sarà l’occasione per annunciare il progetto di una mostra di fotografie di Frank Cancian – selezionate dal fondo custodito ed esposto al MAVI – al Museo delle Civiltà di Roma. Dal fondo, che raccoglie 1801 scatti realizzati nel 1957 dallo studente e fotografo statunitense Frank Cancian, che dedicò poi la sua vita alla ricerca antropologica ed è oggi professore emerito dell’Università della California, Irvine, è nato il MAVI, inaugurato alla presenza dello stesso Cancian. La mostra sarà coordinata da Luciano Blasco, Direttore del Museo Etnografico di Morigerati, con il contributo scientifico di Francesco Faeta, figura di primo piano nell’ambito dell’antropologia visuale, e sarà realizzata con il patrocinio dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia del MiBAC e dell’amministrazione comunale di Lacedonia.
«Nel lungo percorso delle fotografie lacedoniesi di Cancian – spiega la Direttrice del MAVI Antonia Pio – la mostra al Museo delle Civiltà rappresenta una simbolica “chiusura del cerchio”. L’istituto riunisce quattro musei nazionali tra cui il Museo delle arti e tradizioni popolari “Lamberto Loria”, il cui primo direttore fu, dal 1956, l’antropologo Tullio Tentori. E fu proprio Tentori, alla fine di quell’anno, a indirizzare Cancian a Lacedonia. Dopo i saluti istituzionali di Domenico Biancardi, Presidente della Provincia di Avellino, Gianluca Festa, Sindaco di Avellino e Antonio Di Conza, Sindaco di Lacedonia, relazioneranno Antonia Pio, Direttrice del MAVI, Francesco Aquilanti, funzionario del Museo delle Civiltà, Leandro Ventura, Direttore dell’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia del MiBAC, Antonio Pignatiello, Presidente della Pro Loco “Gino Chicone” di Lacedonia e Giuseppe Bianco, Presidente dell’associazione LaPilart, Luciano Blasco, coordinatore della mostra e Francesco Faeta, curatore scientifico della mostra. Sarà proiettato il documentario “5×7 – il paese in una scatola” di Michele Citoni, che racconta la realizzazione delle 1801 foto scattate da Cancian a Lacedonia nel 1957. Modererà Paolo Speranza.