Lavoratori e cittadini bloccati a causa della partita: “Vergogna, puniti noi per colpa dei violenti”

0
942

Come lo scorso anno, anche per la nuova stagione si ripetono gli stessi disagi causati dal divieto di circolazione nelle strade dalle ore 13:00, nelle zone limitrofe allo stadio Partenio. Lavoratori, studenti, professori, anziani e cittadini fermati e costretti ogni sabato (nel caso di partite a rischio) ad aspettare la fine della partita per poter tornare alle proprie abitazioni.

A pagare il prezzo maggiore, sono soprattutto coloro che sono costretti ad attraversare via Amoretta o la zona industriale (dove neanche gli autobus possono circolare). Intanto, la rabbia insorge anche sui social: “E’ una vergogna, lavoratori costretti a pagare a causa di pochi violenti che intanto si divertono nello stadio”.

Sarebbe da chiedersi se sia o meno il caso, di vietare le trasferte per partite a rischio come Avellino – Foggia.

Di Vincenzo Fiore