Morte della professoressa a Napoli: “Nessuna correlazione con il vaccino”

0
1376

Un infarto intestinale è stata la causa di morte della Professoressa Annamaria Mantile, l’insegnante di Napoli deceduta tre giorni dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid.

L’autopsia sul corpo della 62enne esclude dunque qualunque causa legata all’iniezione del vaccino AstraZeneca. L’infarto è stato a sua volta provocato dal sequestro, nella parete addominale, di un’ansa del tratto digerente.