Nas Salerno: sequestrata una tonnellata di alimenti in un ristorante e sospesa in Irpinia la cucina di una mensa scolastica

Intensa attività di controllo in diversi esercizi di somministrazione di alimenti delle province di Salerno, Avellino e Benevento

0
481

Negli ultimi giorni i carabinieri del NAS di Salerno hanno predisposto un’intensa attività di controllo in diversi esercizi di somministrazione di alimenti delle province di Salerno, Avellino e Benevento con l’obiettivo di vigilare sul rispetto delle norme poste a tutela della salute dei cittadini.

Tra gli interventi più significativi emerge quello effettuato in un ristorante – pizzeria della provincia di Salerno, nel quale i carabinieri del Nas hanno sottoposto a sequestro amministrativo circa una tonnellata di carne congelata priva delle indicazioni sulla tracciabilità. L’attività è inoltre stata immediatamente sospesa per gravi difformità e carenze igienico-sanitarie, rilevate unitamente a personale della competente Asl.

Inoltre, presso una mensa scolastica di un Istituto Comprensivo della provincia di Avellino, i carabinieri, assieme a personale dell’Asl, hanno proceduto alla sospensione del laboratorio-cucina con il deposito annesso, in quanto sono state rilevate gravi carenze igienico-sanitarie e constatata la difformità del titolo autorizzativo rispetto alla tipologia del servizio prestato. Sono state accertate delle irregolarità nella conservazione di circa 2 kg di carne affettata che è stata subito distrutta su indicazione del medico dell’Asl.