“Noi non molliamo fino a che non siamo matematicamente salvi”, parola di Walter Zullo

0
1154

Doppia seduta di allenamento oggi per l’US Avellino. Vincenzo Garofalo si è riaggregato al gruppo dopo che la febbre di sabato lo ha costretto a letto: per lui differenziato. Ancora in fase di degenza postinfluenzale Salvatore Sandomenico. Al termine dell’allenamento odierno è stato il difensore Walter Zullo a fare il punto sulla ripresa delle attività in casa bianconere.

“La vittoria ci manca, è vero, ma stiamo facendo di tutto per ottenerla e stiamo lavorando nel migliore dei modi, seguendo gli accorgimenti di mister Capuano e provando a limare qualche errore che comunque stiamo commettendo. Qualche punto in più ci darebbe una maggiore tranquillità ma dalla nostra abbiamo la consapevolezza che giocare contro l’Avellino è difficile per tutti, e già il non perdere in questa categoria è un qualcosa di importante. Come ogni martedì ci siamo visti con la voglia di capire cos’è mancato e vedere dove lavorare per ottenere i tre punti. La sicurezza nei nostri mezzi comunque non è mai venuta meno”.

Sul suo momento di forma: “personalmente posso ritenermi contento, sto giocando con una certa continuità, con Ignoffo e ora con Capuano. Non posso che ringraziare il mister per la fiducia e la società che, nonostante venissi da un bruttissimo infortunio, mi ha aiutato tantissimo in tutto il percorso riabilitativo, lo staff medico è stato eccezionale.  Cercherò di dare sempre qualcosa in più per riconoscenza“.

Sul rischio di un eventuale rilassamento: “fino a che la matematica non ci dirà che siamo salvi non ci permetteremo mai di tirare i remi in barca. Non sappiamo quant’è la quota salvezza, abbiamo un numero in mente ma fino a che non ci avviciniamo dobbiamo tenere testa basta e continuare a pedalare. La possibilità di evitare i playout? Conosciamo il regolamento ma questo non significa che ci accontentiamo del pari o giochiamo per limitare i danni, noi scendiamo in campo sempre per vincere. Dobbiamo lavorare per subire meno ed essere più incisivi, ma non è colpa dei reparti o dei singoli, è la squadra che deve essere più accorta nel suo insieme”.

L’US Avellino continuerà la preparazione domani con l’amichevole in programma alle ore 15.00 contro l’Atletico Castelfranci, a porte aperte. Venerdì porte chiuse, sabato rifinitura e poi partenza alla volta di Rende.