Novellino: “Bella vittoria, ma non montiamoci la testa”

0
998

Dopo il giro di radio e tv, Walter Novellino si presenta in sala stampa. “Avevamo preparato la partita in questa maniera, pensando più a un 4-3-3 – conferma il tecnico -, e siamo partiti subito all’attacco, come dobbiamo fare in casa. Non dobbiamo avere paura di nessuno e oggi lo abbiamo dimostrato. Eravamo poi ancora arrabbiati del ko immeritato di Cremona, il risultato è anche frutto di quella partita. La diatriba con Taccone in settimana? E’ servita da stimolo, il presidente è una persona passionale, se si eprime in un certo modo lo fa sempre a fin di bene”.

Poi torna sul carattere: “Se i ragazzi capiscono cosa vuol dire metterci passione diventa tutto più semplice, ieri li ho visti carichi e sorridenti. Ora arriviamo quanto prima ai 50 punti della salvezza, poi vediamo. Bidaoui? Uno contro uno ci dà qualcosa in più, sapevo che con lui potevamo anche dare più ampiezza al gioco ma sono contento di tutti. Ben venga anche l’abbondanza in rosa.

Morosini? Abbiamo lavorato molto su di lui, si è inserito bene e i risultati si vedono. Ora dovremo inserire bene anche Marchizza”.

Infine sul rigore concesso al Foggia Novellino non si sbilancia: “Dobbiamo restare sereni, il campionato è lungo”.