Palermo di un’altra categoria, lupi travolti 3-0

0
602

Non c’è storia allo Stadio Barbera di Palermo, dove i padroni di casa travolgono gli ospiti per 3-0. Una gara viziata da un calcio di rigore dopo soli 9′ minuti, trasformato dal solito Coronado. I rosanero rischiano di raddoppiare numerose volte, ma l’Avellino resiste e anzi, in due occasioni, sfiora il pareggio con due palle gol clamorose.

Nel secondo tempo, passano solo due minuti, e La Gumina chiude i conti. Nel finale, altro penalty dubbio assegnato al Palermo, questa volta trasformato da Trajkovski. Brutta prestazione dei biancoverdi soprattutto in fase offensiva, dove è mancata la concretezze e soprattutto la precisione.