Rigurgiti fascisti dopo la morte di Antonio Rastelli, la denuncia dei verdi campani

0
411

“Stigmatizziamo con forza il contenuto dello striscione esposto all’esterno dell’edificio sede della Giunta regionale della Campania, recante il messaggio “Il fascismo è etica!!!Camerata Rastrelli presente”. Le strumentalizzazioni della morte di Rastrelli ad opera di alcuni gruppi neofascisti sono grottesche e fuori luogo. Tali soggetti, spinti da anacronistici afflati nostalgici, cercano di restituire una dimensione accettabile ad un’ideologia criminale e priva di alcun tipo di etica che ha rivelato tutta la propria immoralità, inadeguatezza e inumanità al cospetto della storia”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli commentando il post apparso sulla pagina facebook ‘Mare Nero Centro di diffusione libraria’ riportato in un articolo de “la Repubblica”. “Ci chiediamo – prosegue Borrelli – come sia possibile che qualcuno abbia potuto installare uno striscione del genere a pochi metri da una sede istituzionale senza che le autorità intervenissero. Il proselitismo fascista deve essere contrastato senza alcuna esitazione in quanto rappresenta un fenomeno grave e inconciliabile con la natura democratica dell’Italia repubblicana”.