Scandone, il sindaco Festa tenta il salvataggio in extremis

0
1099

Quando ormai il sole sembrava tramontato sui 71 anni di storia della Scandone il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, ex giocatore proprio dei lupi, prova salvare il salvabile, effettuando per conto della società il bonifico bancario da 20mila euro necessari a soddisfare la prima tranche per iscrivere la società alla prossima serie B.

Nulla forse è ancora perduto.