Sport, emozioni e ricordo nella 7^ cronoscalata al Santuario di Montevergine

0
641

 

Numeri da record, entusiasmo, sport, passione ed emozioni che ogni anno si rinnovano amplificandosi sempre di più, per  la settimana Cronoscalata al Santuario Mercogliano – Montevergine dedicata a Michele Porraro, gara ciclistica organizzata dalla Pro Loco Mercogliano in collaborazione con l’Us Acli Comitato prov. di Avellino e tenutasi sabato 11 giugno.
Non poteva concludersi con un bilancio migliore, ribattezzata come la cronoscalata dei record, ben 151 ciclisti, provenienti da tutta la Regione, con presenze anche da Brindisi, Bergamo, Campomarino e Taranto, hanno scalato i tornanti di Montevergine.
Ad aggiudicarsi l’ambito trofeo è stato il sorrentino Cinque Raffaele, della Team Ciclismo Sorrentino, che con il tempo record di 27’48" ha preceduto di soli 3 secondi il cavese Borrelli Antonio, della Team CPS Fisciano, Campione UCI del 2013 e Campione Italiano FCI 2014, che ha arrestato il cronometro a 27’51".
Sul gradino più basso del podio, Cappiello Gaspare, della Team Ciclismo Sorrentino, con il tempo di 29’06".
Tra le donne la prima classificata è risultata essere Diezzo Rossella della Rokka Bike, con il tempo di 38’29".
Tra le società, ad aggiudicarsi il primo gradino del podio, proprio la squadra in cui correva Michele Porraro, il Circolo Amatori della Bici di Atripalda (AV) presentatosi ai nastri di partenza con ben 14 elementi.
A tagliare il nastro insieme al Presidente della Pro Loco Mercogliano, Avv. Vittorio D’Alessio, il delegato del CONI Avellino Prof. Giuseppe Saviano, il presidente onorario della Pro Loco Mercogliano,  Dott. Michele Majorana, l’assessore al Turismo del Comune di Mercogliano Stefania Di Nardo, il presidente del Unpli Comitato Provinciale di Avellino Prof. Giuseppe Silvestri, nonchè il responsabile sviluppo e marketing dell’ U.S. Avellino Calcio 
Dott. Roberto Di Gennaro, con due ospiti d’eccezione, le figlie dell’eterno e indimenticato ex capitano dell’Avellino Calcio Adriano Lombardi, in rappresentanza del Circolo Amatori della Bici il presidente Sigismondo Alvino, presenti anche il Presidente della Misericordia del Partenio Luca De Angelis e il Maestro Carmine Pagano dell’Istituto Superiore di danza che insieme alla Maestra Valeria Coppola ha curato la coreografia della sigla ufficiale che ha dato inizio alla gara.
Grande giornata all’insegna del sano sport e occasione per far conoscere le nostre eccellenze ai tanti atleti che sono giunti dalle regioni limitrofe. Momenti di commozione alla premiazione ufficiale degli atleti, dopo le esibizioni delle allieve della Fidia Dance dei Maestri Paolo e Agnese Argenziano e le coreografie dell’Istituto Superiore di Danza del Maestro Carmine Pagano, è stato affidato all’artista Giuseppe Joy Saveriano il ricordo di Michele il giovanissimo scomparso prematuramente a cui la gara è dedicata.
E’ grazie ai volontari che si prodigano con il loro impegno, senza risparmio di energie se questi eventi sono possibili. E grazie a questo che la Pro Loco sta diventando sempre più luogo di aggregazione soprattutto per i giovani. Al termine della manifestazione è stata lanciata in cielo una lanterna a forma di cuore  a testimonianza che Michele è ancora vivo e presente.