Legge Bilancio 2021, Petracca: “Ecco il pacchetto di interventi per l’agricoltura”

0
883

«Il disegno di legge nazionale di bilancio 2021 prevede diversi interventi in materia di agricoltura. E’ il frutto del lavoro portato avanti dal dipartimento nazionale Agricoltura del Partito Democratico del quale faccio parte rappresentando la Campania. Esenzione Irpef, esonero contributivo, fondi per la viticoltura e per le filiere minori e valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche sono tra i principali interventi previsti nella Finanziaria nazionale». Lo dichiara Maurizio Petracca, consigliere regionale e vicepresidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania.

«Val la pena – spiega Petracca – ricordare, infatti, tra le misure, l’esonero contributivo in favore dei giovani coltivatori diretti e imprenditori agricoli dal versamento del 100 per cento dell’accredito contributivo presso l’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti per un periodo di 24 mesi, con riferimento alle nuove iscrizioni nella previdenza agricola effettuate tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021 o, ancora, l’esenzione IRPEF, per l’anno 2021, dei redditi dominicali e agrari relativi ai terreni dichiarati da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali. E’ prevista, ancora, la non applicazione dell’imposta di registro nella misura fissa di 200 euro agli atti di trasferimento a titolo oneroso di terreni e relative pertinenze di valore economico inferiore o uguale a 5mila euro, qualificati come agricoli in base agli strumenti urbanistici vigenti».

«Interessante – aggiunge Maurizio Petracca – anche l’incremento di 70 milioni di euro, per l’anno 2021, della dotazione finanziaria del Fondo di solidarietà nazionale-interventi indennizzatori in favore delle aziende agricole danneggiate dalle avversità atmosferiche e fitosanitarie verificatesi dal gennaio 2019 e, ancora, l’istituzione del Fondo per lo sviluppo ed il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura, con una dotazione pari a 150 milioni di euro per l’anno 2021. Novità anche per la viticoltura con l’istituzione di un Fondo per lo stoccaggio privato dei vini DOC, DOCG e IGT certificati o in via di divenire tali e conservati in impianti situati nel territorio nazionale, con una dotazione di 10 milioni di euro per l’anno 2021 e l’istituzione di un Fondo per la tutela ed il rilancio delle filiere agricole cosiddette minori (apistica, brassicola, della canapa e della frutta a guscio), con una dotazione di 10 milioni di euro per l’anno 2021».

«Tra le altre disposizioni – aggiunge il consigliere regionale – il rifinanziamento per 40 milioni di euro, per l’anno 2021, del Fondo per la distribuzione di derrate alimentari alle persone indigenti, l’incremento della dotazione finanziaria dell’Agea di 10 milioni di euro, per il 2021, al fine di garantire l’efficace svolgimento delle attività derivanti dal diffondersi dell’emergenza Covid-19, la predisposizione di bandi per le procedure di concorso presso il Ministero per le Politiche Agricole ed Agea per l’assunzione di circa duecento unità. Infine l’adozione di iniziative volte alla valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche, delle produzioni agroalimentari e industriali italiane e della Dieta Mediterranea e del contrasto al fenomeno dell’Italian sounding. Per queste finalità è autorizzata la spesa di 1 milione di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023».

«E’ stato svolto un buon lavoro – conclude Petracca – come Partito Democratico abbiamo inciso attraverso un’azione di sollecitazione e di elaborazione di proposte che hanno trovato piena accoglienza nel testo licenziato e che ora è all’esame del Senato».