Mercogliano, ventisettenne non si rassegna alla fine della relazione e aggredisce l’ex

0
370

Ancora un episodio di violenza nei confronti di una donna.

I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un giovane di Prata di Principato Ultra, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di “Atti persecutori”, “Lesioni personali” nonché “Resistenza a Pubblico Ufficiale.

I fatti sono accaduti questa notte a Mercogliano. A seguito di una segnalazione giunta al Pronto Intervento “112”, l’operatore disponeva l’immediato intervento di una pattuglia della Sezione Radiomobile presso l’abitazione ove era in corso una lite tra un uomo e una donna.

Giunti sul posto, i Carabinieri appuravano che un 27enne, verosimilmente per motivi di natura passionale, aveva aggredito l’ex convivente procurandole varie lesioni.

Ristabilita la calma, all’esito dell’immediata perquisizione i militari rinvenivano nell’auto del giovane un coltello da macellaio, di cui non era in grado di giustificarne il possesso.

Condotto in Caserma e inchiodato alle proprie responsabilità, il 27enne veniva tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale dei Carabinieri, in attesa di comparire dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.