Oscar Green, dall’irpinia la crema anticellulite che nasce dalla cipolla ramata di Montoro

0
2252

MONTORO. Coldiretti premia l’innovazione e festeggia il boom di giovani alla guida di imprese agricole. Francesca Barbato figlia d’arte, direbbe qualcuno, ma la creatività e dei giovani e Francesca ha fatto ben vedere di che stoffa è fatta. Francesca ha presentato la sua “crema anticellulite alla cipolla ramata di Montoro”. Oltre ai loro progetti innovativi ed interessanti Francesca Barbato e Antonio Della Rocca (Fattoria DellaRocca di Caiazzo, Caserta) hanno avuto l’onore di rappresentare le migliaia di giovani campani che ogni giorno mettono entusiasmo, competenza e passione nella propria azienda agricola.

Ad accompagnarli c’era una nutrita delegazione campana: la delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati, la delegata regionale Claudia Sorbo, il vicepresidente nazionale di Coldiretti Gennarino Masiello, il direttore di Coldiretti Campania  Salvatore Loffreda, i delegati provinciali Rino Corbo, Domenico Sabatino e Ida Corrado, i direttori provinciali Gerardo Dell’Orto, Giuseppe Miselli ed Enzo Tropiano, la segretaria regionale di Coldiretti Giovani Impresa Maria Tortoriello insieme ai segretari provinciali Bianca Donisi, Ernesto Nisio e Daniela Colombo. E il suo papà, orgoglioso di festeggiare il suo compleanno in questa affermazione profesionale di Francesca in capo.

 Francesca Barbato ha concorso alla categoria “Creatività”. Dalla coltivazione della cipolla ramata di Montoro ha creato una nuova crema per gli inestetismi cutanei della cellulite snellente e modellante. La cipolla ramata di Montoro, infatti, è ricca di flavonoidi con  importanti proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e secondo studi recenti anche antitumorali. Davanti a chi storce il naso pensando all’odore pungente della cipolla Francesca fuga ogni sospetto, la ramata, a differenza delle altre, ha un aroma dolce e fragrante. I centri benessere, di estetica e le farmacie fanno a gara per averla sugli scaffali. La donna vuole naturalezza, la terra di Montoro lavora per lei.

“La cipolla ramata di Montoro –dichiara la Coldiretti – è ricca di proprietà antiossidanti e a differenza delle altre cipolle ha un aroma dolce e fragrante che non dispiace. Francesca dalla coltivazione della cipolla ramata di Montoro ha creato una nuova crema per gli inestetismi cutanei della cellulite snellente e modellante. La cipolla ramata di Montoro, infatti, è ricca di flavonoidi con importanti proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e secondo studi recenti anche antitumorali. Infatti, presso l’azienda di famiglia, Gb Agricola, sono stati organizzati vari incontri sull’aspetto benefico, nutrizionistico e bauty del “bulbo”. Davanti a chi storce il naso pensando all’odore pungente della cipolla Francesca ci erudisce, la ramata, a differenza delle altre, ha un aroma dolce e fragrante. I centri benessere, di estetica e le farmacie fanno a gara per averla sugli scaffali. La donna vuole naturalezza, la terra di Montoro lavora per lei”.

Oltre il successo in casa, Irpinia, è importante anche fermarsi sul dato registrato da Codiretti. La finale Oscar Green celebra anche un dato straordinario sul ricambio generazionale in agricoltura. Sono oltre 56mila giovani under 35 alla guida di imprese agricole in Italia, un primato a livello comunitario con uno straordinario aumento del +12% negli ultimi cinque anni, come emerso una analisi di Coldiretti su dati Infocamere al terzo trimestre 2019. La Campania è la seconda regione d’Italia, seppur con un breve scarto, per numero di imprese agricole condotte da giovani con 6.255 aziende attive. Il primato spetta alla Sicilia con 6.673. Al terzo postoc’è la Puglia con 5.306.oletto di terra dove si coltivano saperi, sapori e umanità. Complimenti e auguri a Francesca Barbato, perchè col suo operato incrementa la promozione delle aziende irpine e l’Irpinia tutta.