01/08/2014 13:50:09  
 
Ineleggibili i sindaci dei Comuni con oltre cinquemila abitanti
01/08/2014



Napoli - Clamorose novità al collegato al Bilancio per la legge eettorale in Campania.
In Campania raddoppia dal 5 al 10% la soglia di sbarramento per le coalizioni che parteciperanno alle prossime elezioni regionali, in programma nella primavera del 2015.
Il collegato al Bilancio 2014, prevede infatti una significativa modifica della legge elettorale approvata nel 2009 (che ha introdotto anche la novità della doppia preferenza di genere).
Inoltre i sindaci dei Comuni della Campania con oltre 5 mila abitanti diventano ineleggibili.



Regione, sì alla Finanziaria

01/08/2014
NAPOLI- Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Pietro Foglia, ha approvato il Collegato alla legge finanziaria regionale 2014 sul quale il Presidente della Regione Stefano Caldoro ha posto la questione di fiducia.
36 i voti favorevoli, un astenuto, su 37 votanti. Hanno votato a favore i gruppi della maggioranza - Caldoro Presidente, FI, Ncd, Udc, Fd'I -.
Il consigliere Luca Colasanto (FI) si e' astenuto.



Lacrime e applausi per D’Onofrio

01/08/2014
AVELLINO- Un lungo applauso e tante lacrime. Quelle che hanno salutato l'uscita del feretro dell'architetto Francesco D'Onofrio dalla chiesa del Cuore Immacolato di Maria ieri mattina. Centinaia le persone che hanno gremito la chiesa per rendere omaggio ad un «galantuomo», come lo ha definito l'ex presidente del consiglio comunale di Avellino Antonio Gengaro. E alla funzione religiosa, stretti alla famiglia di Francesco D'Onofrio, la moglie Fernanda e le figlie Daniela e Alessia c'era tutta l'amministrazione comunale di Avellino.


“Tre squilli per dar via all’agguato”

01/08/2014
QUINDICI- Tre squilli al cellulare per dare il via all'agguato al boss Felice Graziano. Il segnale al commando viaggiava via telefono, quello che Aniello Acunzo, oggi collaboratore di giustizia, all'epoca nel maggio 2005 invece uno degli uomini di fiducia del boss racconta al pm della Dda di Napoli Francesco Soviero nei verbali resi davanti al magistrato antimafia che combatte i clan irpini da quando Acunzo ha deciso di passare dall'altra parte della barricata.


Acs, la maggioranza si spacca

01/08/2014
AVELLINO – La maggioranza si spacca sull’Alto Calore Servizi. Come se ci fosse bisogno di aggiungere un ulteriore pomo della discordia al pometo che costeggia Palazzo di Città. Con tanto di pseudo-tafferugli in aula.


Violentò minore, arrestato

01/08/2014
MORRA DE SANCTIS- La giustizia arriva anche a distanza di dieci anni. Tanti ne sono trascorsi dalla vicenda scabrosa scoperta dagli agenti di Polizia del Commissariato di Sant'Angelo dei Lombardi e dalla Procura altirpina nel lontano 2004. Quando un giovane ventenne di Morra fu tratto in arresto per violenza sessuale aggravata da due circostanze che resero la storia ancora più dura e triste. Quella relativa all'età della vittima, appena quattordicenne e soprattutto allo stato fisico dell'adolescente, che soffriva di un grave handicap. Ieri mattina, a distanza di dieci anni, gli agenti del Commissariato agli ordini del vicequestore Rocco Rafaniello hanno bussato alla porta di quello che era diventato l'aguzzino della minore, notificandogli l'ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura Generale di Napoli.


Credito alle imprese: slogan o realtà

30/07/2014
In Europa si sta diffondendo un moderato ottimismo per la ripresa dell'eurozona ed allo stesso tempo la governance italiana mostra continua soddisfazione per la strada delle riforme intraprese. Due aspetti che sembrano far passare in secondo piano le realtà difficili che continuano invece ad affliggere il nostro Paese, come quella delle numerose imprese che stanno chiudendo i battenti.
Come evidenziato anche nel recente convegno ‘Diamo credito all’Irpinia’ organizzato dalla Cgil, in Campania in un anno hanno chiuso già circa mille aziende appartenenti al solo settore edilizio, con conseguente perdita di posti di lavoro e di produzione di ricchezza per lo sviluppo e il sostegno dell'economia reale locale. Le cause sono da imputare principalmente alla stretta sui mutui operata dalle banche, con un calo sulle richieste che prosegue mese dopo mese, con la sola eccezione dei mutui e dei prestiti Inpdap (visita http://www.zonaprestiti.com/prestiti-inpdap.htm per approfondire) i cui fondi sono diventati ormai insufficienti a soddisfare un numero crescente di domande inadatte, però, a far ripartire il mercato delle compravendite. 

Operaio avellinese muore sul cantiere

01/08/2014
FERMO- Tragedia su un cantiere nel fermano. Un operaio sessantenne avellinese è morto mentre stava lavorando alla pavimentazione di un nuovo padiglione di Monterubbiano. Erano da poco passate le 19 di ieri quando il gruppo di operai decide di prendersi una pausa dal lavoro prima della fine del turno. Tutti tranne G.D.A., 60enne, di Avellino che aveva deciso di continuare da solo. E


“Io il nuovo Zappacosta? Magari”

01/08/2014
E’ stato il primo acquisto della nuova stagione dei lupi. Arrivato grazie all’asse Pontedera-Avellino. Stiamo parlando del jolly di centrocampo Paolo Regoli. Il mediano classe 1991 dovrà ritagliarsi il giusto spazio nello scacchiere biancoverde del tecnico Rastelli. Giocatore duttile capace di giocare sia da interno che da esterno di centrocampo.


Viola i domiciliari Assolto dal giudice

01/08/2014
ATRIPALDA- Doveva essere in un ufficio pubblico per sbrigare delle pratiche per cui aveva ottenuto regolare autorizzazione da parte del magistrato, ma se ne stava seduto su una panchina nella villa comunale di Atripalda.


De Stefano: contro me solo fango e discredito

01/08/2014
AVELLINO - «La macchina del fango, unico strumento che in questa provincia, insieme all'intimidazione, anima spesso il dialogo politico è entrata in funzione, a pieno regime. Lo avevo annunciato e, puntualmente, ciò s'è verificato - afferma l’amministratore delegato dell’Acs, Lello de Stefano - La dimostrazione s'è avuta ieri nel corso del Consiglio comunale.



S.Angelo DL, sparò al vicino rinviata al 16 settembre sentenza per ottantenne

01/08/2014
AVELLINO- Sarà emessa il 16 settembre la sentenza con rito abbreviato nei confronti di P.G.N, queste le iniziali dell'anziano, secondo l'accusa avrebbe minacciato e sparato un colpo di fucile contro un suo vicino, con il quale c'erano dei rapporti burrascosi da tempo. I fatti, avvenuti nel comune di Sant'Angelo dei Lombardi il 21 agosto del 2012, sono stati oggetti di indagine prima della Procura della Repubblica di Sant'Angelo dei Lombardi e successivamente di quella di Avellino.




La nave affonda Salviamola
di Giandonato Giordano

Durante gli anni settanta gli analisti paragonavano l’Italia alla torre di Pisa che pende ma non cade mai. Una simbologia accattivante per narrare un Paese piegato dalla crisi economica e assediato dal terrorismo, fenomeno che contribuì a tenere per un decennio in scacco l’Italia. La Torre...

leggi tutto >>
In poche righe 
      
 La dogana crolla e loro.... fanno chiacchiere...>>


          Eccellenza
          Promozione
          Prima categoria
          Seconda categoria
          Terza categoria
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.